Il segreto? Bere tè e leggere libri…what else?

pinterest.com

Lo so cosa state pensando…ormai inizia la bella stagione, il caldo…quindi perché parlare di una tazza di tè? Non so voi, ma io adoro il tè in tutte le stagioni! Caldo, freddo, tiepido non importa, l’essenziale è rilassarsi con questa meravigliosa bevanda.

L'angolino di AleSe volete immergervi nel mondo del tè vi consiglio di leggere il libro “Il tè e le sue virtù” di Michèle Carles e Christine Dattern (Fabbri Editore) un bel libro rilegato ricco di spunti per gustare il tè in tutte le sue sfumature.

Trovate qui la mia recensione di questo libro.

Interessanti cenni storici accompagnano il lettore nelle tradizioni di questa bevanda e attraverso le varie tipologie di tè dei vari Paesi del Mondo : dal Darjeeling dell’India (primo paese produttore con 900.000 tonnellate all’anno) al tè verde Matcha, un pregiatissimo tè giapponese, utilizzato anche per l’arte antica dlla cerimonia del tè. Passando poi attraverso la descrizione dei vari tipi di lavorazione e degustazione.

20130414-162719.jpg

dal libro “Il tè e le sue virtù” di M. Carles e C. Dattern (Fabbri Editore)

Sembra semplice infatti preparare una tazza di tè, ma non lo è affatto. Preparare il tè è davvero un’arte. E’ necessario avere la giusta “attrezzatura“. Ma se non volete spendere troppi soldi nell’acquisto di preziose teiere ecc. è sufficiente scegliere una buona qualità di tè.

(all’interno del libro è presente anche una lista di negozi nei quali sbizzarrirsi).

Conoscete le virtù e gli effetti benefici del tè? All’interno di queste  piccole foglioline di tè sono racchiusi elementi essenziali per il nostro organismo: tantissime vitamine (A, B, E, K), sostanze anti-radicali liberi ed antiossidanti, fluoro, sali minerali e zero calorie.

All’interno del libro sono presenti anche ottime ricette da provare per gustare il tè anche durante la stagione estiva. Non vi resta quindi che lasciarvi “consolare” da una tazza di tè, preferibilmente in compagnia di un ottimo libro! …e buon relax! 😉

Potete acquistare questo libro anche su Amazon a 7.69 €

20130414-162752.jpg

dal libro “Il tè e le sue virtù” di M. Carles e C. Dattern (Fabbri Editore)

 

 

 

“Il tè si beve per dimenticare il frastuono del mondo”
T’ien Yiheng

Annunci

28 pensieri su “Il segreto? Bere tè e leggere libri…what else?

  1. Mi piace molto di più il tè freddo! Mentre leggo in genere degusto una bella tazzona di caffè decaffeinato con abbondante panna oppure 2 arance sbucciate ,tagliate e messe in una ciotola.
    Adoro leggere mentre sta piovendo! 😉
    un caro abbraccio
    liù

    • Si anche il tè freddo è delizioso, d’estate è l’unica cosa (oltre all’acqua) che disseta davvero. Non amo molto il caffè, anzi diciamo che non lo bevo quasi mai! Bevo tè e frullati di frutta (a proposito anche questi ultimi sono gustosissimi, una vera delizia!) A presto, ciao Liù!

  2. E’ verissimo, io lo adoro in autunno, lo metto nelle confezioni da caffè americano e me lo proto nei parchi o in spiaggia e d’inverno mentre leggo e favanti al balcone, col pail sulle gambe, i biscotti alla cannella, mentre fuori piove…

  3. Solitamente preferisco le tisane, e mi piace sorseggiarle, più che leggendo, quando scrivo alla sera, dopo cena: hanno un effetto rilassante e creano una grande atmosfera letteraria! 🙂 Comunque credo che la massima finale riassuma il significato di quello che sembra essere un atto scontato e privo di valore: la preparazione di una bevanda, come la cura di un angolo di giardino, è un modo per riappropiarsi della tranquillità e del gusto di compiere un gesto per la soddisfazione e la gioia di compierlo (e non perché debba produrre uno scopo concreto o tramutarsi in denaro), riapprorpiandosi di se stessi; nel mondo orientale (soprattutto Giapponese), questa idea è ben radicata, ma anche gli antichi la conoscevano, se è vero che Seneca scrisse al suo discepolo: “Torna padrone di te stesso e quel tempo che ti veniva strappato o rubato o che ti sfuggiva, prendilo e serbalo gelosamente”.

    • Io alterno tè e tisane (adoro assaggiarne sempre di nuove) e concordo con te sul fatto che una bevanda e dei gesti così semplici per la preparazione siano davvero un modo per riappropriarsi del proprio tempo. Fantastica la frase di Seneca. Grazie!!

    • Per non sbagliare ho iniziato a seguire entrambi! Anche perché trattano tutti e due temi a me cari….viaggi e tè! Grazie per il consiglio! 😉

  4. Anch’io sono una grande amante del tè… lo bevo in tutte le stagioni, anche d’estate. Poi dicono che paradossalmente in realtà sia meglio bere qualcosa di caldo che di freddo per stare meglio… Vedi il tè nel deserto 🙂 Viva il tè e le buone letture 🙂

    • In effetti è proprio vero…d’estate una bevanda fredda ti rigenera sul momento ma non disseta bene come un tè caldo (…anche se forse noi non siamo abituati a bere bevande calde con 40 gradi!) …chissà se quest’estate sarò così “coraggiosa” da abbandonare il tè freddo per una bella tazza di tè fumante! …dobbiamo provare! 🙂

  5. che combinazione, domenica ho invitato gli amici da me per un the freddo party 🙂
    Lo preparo sempre con il metodo del the caldo ovvero infusione di foglioline (usando i fantastici the aromatizzati de L’arte del ricevere, non so se lo conosci) con acqua a temperatura ambiente, per 4/6 ore. Poi travaso in una bottiglia di vetro e metto in frigo. D’estate non bevo praticamente altro!

    • Con la bella stagione ed il caldo, i tè verde party sono l’ideale! Anch’io ne bevo a litri…è buono, dissetante e dicono che abbia anche effetti benefici (se non altro aiuta a fare tanta…plin plin!!) 🙂 🙂 Grazie Lise!

  6. Ahhhh, mannaggiamme! Il tè l’ho sempre odiato, o meglio, ti parrà strano ma non lo digerisco. Però credo anche che sia perché non ho trovato il “mio” tè e il mio modo di bere il tè. Il libro che suggerisci mi incuriosisce molto e quindi penso proprio che me lo leggerò. Anche perché, come giustamente fai notare, ci sono pratiche di sottofondo che aiutano la lettura e il tè sembra perfetta!

    • In effetti non è semplice trovare il “proprio” tè, è necessario provarne diversi per poter capire quali rientrano nei nostri gusti. Trovo sia anche divertente “testarne” diversi tipi e spaziare tra un gusto e l’altro. Prova anche tu, di sicuro troverai il tè giusto per te, per accompagnare una buona lettura! 😉

Lasciami un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...