L’angolino degli emergenti #1

Ciao a tutti! Oggi apro ufficialmente “L’ angolino degli emergenti” !

Si tratta di una nuova rubrica nella quale vi presenterò i libri di autori esordienti pubblicati da piccole o grandi case editrici. Sono già presenti qui su “L’angolino di Ale” alcune recensioni di giovani autori emergenti (e man mano ne inserirò molte altre!) ma ho deciso di creare un piccolo spazio (…un angolino appunto!) nel quale archiviare tutti i titoli interessanti del panorama letterario italiano per conoscere nuovi autori che meritano di essere letti. Se fosse per me li inserirei tutti nella lista di libri da comprare! E spero pian piano di riuscire a leggerli tutti. Siete pronti? Partiamo subito!

Il primo libro che voglio presentarvi è :

FORTUNA, il buco delle vite”    di Jolanda Buccella

Ciesse Editore

Pagine: 592

Prezzo :  22,00€ (eBook 8€)

Acquistabile su Amazona 18.70€

Trama

Quando ci si accorge di essere vicini alla morte è quasi inevitabile tentare di fare un bilancio della vita che si è vissuta. Ed è proprio quello che tenta di fare “Fortuna”, la protagonista di questo romanzo mentre uno strano individuo, che assomiglia spudoratamente a un etereo angelo del Signore, la sta accompagnando verso il cortile dove verrà eseguita la sua condanna a morte. Soltanto che, a differenza di altri, Fortuna deve cercare di tracciare il bilancio di ben tre vite. È impossibile vivere  tre vite completamente diverse l’una dalle altre? La storia di Fortuna ne è un raro esempio.

È possibile leggere/scaricare qui gratuitamente le prime 20 pagine del romanzo.

Per voi un breve estratto del libro:

” Quante volte di notte mi svegliavo, e rimanevo a guardarti per ore in assoluto silenzio. Capitava soprattutto quando non ti sentivo abbastanza, e il peso di tutte le rinunce che eri costretta a fare per colpa mia diventava quasi insopportabile per me. I sensi di colpa mi laceravano il cuore e mi trasformavo nell’uomo più stupido e insicuro del mondo. Così in quei momenti mi sarebbe piaciuto avere un potere magico per entrare nella tua testa e conoscere anche i tuoi pensieri più nascosti, poi il terrore di scoprire che vivere con un “uomo” impegnativo come me, stesse diventando uno sforzo troppo grande per te e che non mi abbandonavi soltanto per un senso di gratitudine, mi convincevano ad accontentarmi della mia povera umanità. Com’è stato atroce quel pensiero Fortuna: il più atroce di tutti quelli che la mia mente sia mai stata in grado di formulare. Quando quei pensieri assurdi mi torturavano la mente, io non riuscivo a fare altro che aggrapparmi a te. Ti stringevo forte e t’imploravo in silenzio di non abbandonarmi, perché se fosse successo niente avrebbe avuto più senso per me, e tu qualche volta riusciva a sentirlo il mio inutile corpo completamente schiacciato al tuo che era così morbido e materno. D’altronde ti stringevo talmente forte, che spesso rischiavo persino di farti del male ma tu non mi chiedevi mai di lasciarti. Portavi le mie mani, che erano aggrappate ai tuoi fianchi, sul tuo cuore e mi dicevi con estrema dolcezza: “Sei l’amore della mia vita, supereremo insieme qualsiasi difficoltà e per sempre”.

∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞∞

Il secondo libro che vi presento oggi è :

TREGUA nell’ambra

di Ilaria Goffredo

Pagine : 367

Prezzo:  gratuito

Trama

Martina Franca, Puglia, gennaio 1943. L’Italia è entrata in guerra da tre anni e la vita della popolazione peggiora di giorno in giorno. Gli stenti gravano anche sull’ esistenza della giovane Elisa, una diciottenne piegata dal terrore del fascismo e dei bombardamenti alleati, dalla fame. Un giorno Elisa conosce Alec,il figlio di una vicina di casa, un uomo misterioso e dallo strano accento;incute in lei un’adorazione che talvolta si tramuta in timore. In un romanzo che ha il sapore di sole e calce,terra e pane nero, la vita rincorre e sfida gli orrori della dittatura e dei campi di concentramento, spera nelle attività antifasciste e incassa le perdite. Il coraggio di una ragazza che diventa donna. La tenacia di un amore in bilico sull’abisso. Il ritratto di un’Italia che non c’è più. La coscienza di ciò che siamo stati nel flusso della grande Storia.

Tregua nell’ambra” è un romanzo storico ed è risultato finalista nel concorso nazionale “Ilmioesordio” 2012.

I follower più attenti avranno già notato da tempo il banner presente qui sul mio angolino. Vi consiglio di cliccare sul banner qui a lato e scaricare gratuitamente il libro. Vi lascio anche qui il link del sito dell’autrice dal quale potete scaricare il libro gratuitamente e senza alcun vincolo, in tre diversi formati ebook (pdf, ePub, Mobi).

Allora lettori, cosa ne dite? Tra questi titoli c’è qualcosa che vi ispira? Quale leggereste (o leggerete)?

A presto e buon fine settimana a tutti 😉

Annunci

7 pensieri su “L’angolino degli emergenti #1

    • Anch’io sono contenta di questa nuova rubrichetta perché è sempre bello scoprire nuovi autori, soprattutto italiani, che meritano di essere letti. Siamo talmente “bombardati” da autori pluripremiati e stra-pubblicizzati che spesso non ci rendiamo conto che ci sono tanti altri libri di scrittori, magari molto meno conosciuti, che hanno tanto da dire. A presto e buone letture! 😉

  1. Fortuna, il buco delle vite è un romanzo che ti strappa il cuore dal petto per la sua straordinaria intensità, l’autrice ha delle doti narrative davvero sorprendenti, capaci di tenerti incollata alle pagine del romanzo fino alla fine perché hai voglia di capire che cosa succede, l’ho divorato in un fine settimana e alla fine… quanto mi è mancata Fortuna. Un romanzo che consiglio vivamente a tutti gli amici e le amiche che hanno voglia di UNA STORIA COINVOLGENTE E MAI BANALE.

Lasciami un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...