Book spending review #5 : Io prima di te di Jojo Moyes

Carissimi lettori e lettrici, buongiorno a tutti! Oggi ho qui per voi la recensione di un bel libro, intenso e coinvolgente. Un libro che calza a pennello nella mia rubrichetta “Book spending review“: la rubrica del come ottimizzare i nostri risparmi acquistando i libri “giusti”.  Buona lettura!


Titolo :  Io prima di te

Autore :  Jojo Moyes

Casa editrice :  Mondadori

Pagine :  391

Prezzo : 14.90 €

(su Amazon : 12.67 €)

La trama

A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell’autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un’esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l’altro per sempre. “Io prima di te” è la storia di un incontro. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l’una all’altra a mettersi in gioco.

La mia recensione

Spesso quando leggi molte recensioni positive su un libro parti già con una marcia in più nella lettura. Sinceramente nel corso della lettura del libro mi sono ritrovata a pensare che quelle recensioni positive erano tutte dovute, in quanto il romanzo è davvero coinvolgente. Da subito ci si affeziona alla protagonista, Louisa Clark. Un po’ goffa e chiacchierona, ma ancora insicura ed indecisa sulla vita. Louisa perde il lavoro ed, a causa della problematica situazione economica famigliare, sarà costretta ad accettare il primo lavoro disponibile: l’assistenza ad un ragazzo tetraplegico, Will Traynor, sopravvissuto ad un terribile incidente che l’ha costretto ad una sedia a rotelle. Lou e Will dovranno imparare a conoscersi. Will mostra dapprima un volto schivo ed arrogante per mettere alla prova la caparbia Lou, la quale non si lascerà intimorire da questa falsa maschera indossata dal ragazzo solo per paura. Gli animi inizieranno a calmarsi e la prepotenza di affievolirà  nel momento in cui Will capirà di potersi fidare davvero di Lou. Non è facile ritrovarsi catapultati da un giorno all’altro in una vita nuova, diversa, faticosa; nella quale si ha sempre bisogno dell’aiuto di qualcuno per poter svolgere anche le più banali attività quotidiane. Will ha solo bisogno di un supporto, di qualcuno con cui parlare. Attraverso Lou riuscirà a ritrovare la fiducia negli altri e nelle vita. Ma Lou scoprirà il suo tremendo segreto e da quel giorno cercherà in ogni modo di trovare uno spiraglio per entrare nel suo cuore, indurito dalle avversità della vita. Tenterà in ogni modo di entrare in quel groviglio oscuro di pensieri e lotterà contro il tempo per cercare di proteggerlo. Riuscirà Lou a fargli ritrovare una ragione per vivere

A volte ci rinchiudiamo nel nostro angolino rassicurante, a volte anche tralasciando alcuni sogni o ambizioni che gelosamente custodiamo nell’ultimo cassetto della credenza del nostro cuore, ma non ci rendiamo conto che tutto può cambiare. In un attimo e per sempre. Non sempre le cose cambiano per nostra volontà. A volte semplicemente ci troviamo nel luogo sbagliato al momento sbagliato ed il destino ti sbatte in faccia tutto. In quel momento un umano sconforto può portarti a pensare a soluzioni estreme, che in ogni caso potrebbero sanare quell’amarezza e quella disperazione che in un momento è entrata in quel luogo dove pensavamo che nessuno potesse entrare a farci del male.

Da questo testo potrebbe scaturire anche un dibattito sulla parola “eutanasia” e ciascuno di noi potrebbe dire: “si, è giusto” oppure “no, non lo è“; ma probabilmente sarebbero tutte supposizioni inutili. In effetti nessuno può realmente sapere che cosa farebbe davvero in una situazione drammatica. Prendere una decisione di questo tipo non dev’essere affatto facile, in nessun caso. Forse dipende tutto da come risponderemmo alla domanda: “voglio davvero combattere e vincere la sfida?

Anche in una condizione nella quale niente sembra avere più senso, forse bisognerebbe continuare ad avere delle ambizioni e puntare il proprio sguardo un po’ più in alto, un po’ più in là dalla nostra attuale prospettiva. Al di là delle disgrazie che ci possono capitare, bisognerebbe costantemente cambiare la propria visione del mondo e svelare sempre al massimo le nostre potenzialità.

Io prima di te” è un libro inteso e ricchissimo di emozioni, scritto con semplicità, trattando con delicatezza un argomento scottante. Il romanzo ti coinvolge emotivamente a tal punto che si desidera voltare pagina con trepidazione per sapere come andrà a finire, ma allo stesso tempo si ha paura di come potrà concludersi questa straordinaria storia.

A conti fatti probabilmente la vita è una battaglia che vale sempre la pena di essere vissuta. Con amore. Con passione.


L’autrice : JojoMoyes è una scrittrice e giornalista inglese che ha lavorato per “Indipendent”. Attualmente si dedica esclusivamente alla scrittura di romanzi, i quali sono sempre in vetta alle classifiche riscuotendo un enorme successo. Tra i suoi romanzi ricordiamo “L’ultima lettera d’amore” e “Silver bay“. Questo è il sito dell’autrice.

© L’angolino di Ale – Riproduzione riservataAlessandra - L'angolino di Ale (black)

Annunci

20 pensieri su “Book spending review #5 : Io prima di te di Jojo Moyes

  1. Ero indecisa sulla lettura di questo libro, la tua recensione mi ha tolto ogni dubbio: da leggere!
    C’è bisogno di libri che siano una ventata d’aria fresca, inducano a cambiare punto di vista e spronino a mettercela tutta!

  2. Proprio oggi una collega mi chiedeva cosa ne pensassi di questo libro (che non ho letto). Le farò leggere la tua recensione che ha fatto venire una gran voglia di comprarlo anche a me! 🙂

  3. Pingback: Luna di miele a Parigi di Jojo Moyes | L'angolino di Ale

  4. Pingback: Luna di miele a Parigi di Jojo Moyes - L'angolino di Ale

Lasciami un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...