BOOKS OVERVIEW #3

Buona serata a tutti! Oggi facciamo una nuova panoramica su alcuni libri pubblicati recentemente (o in uscita fra pochi giorni) con la nostra rubrica “Books overview” : un contenitore di presentazione di romanzi dal quale “pescare” alcune buone letture. A voi la scelta!

Books Overview - L'angolino di Ale

Partiamo subito con una divertentissima raccolta di racconti de Le Emme (…le avevamo già conosciute qualche mese fa attraverso la recensione di “Gli uomini preferiscono le befane“). Questa volta le autrici di Emma Books ci parlano del lavoro delle donne. Racconti a lieto fine per trascorrere qualche ora nel magico universo femminile!

BuonLavoro2

Titolo  Buon Lavoro!
Autrici :  Le Emme
Pubblicato da Emma Books
Pagine :   188
Prezzo :  4,99 €
(acquistabile su Amazon)
 
Trama : 

Le donne sono una vite su cui gira tutto” diceva Oblonskij, il fratello di Anna Karenina. Madri, mogli, amiche, confidenti, lavoratrici. E proprio le donne che lavorano sono il tema della nuova antologia firmata dalle Emme. La guardia carceraria di Maria Teresa Casella, la governante peruviana di Olivia Crosio, la marketing manager di Angela Cutrera, la precaria di Francesca Di Raimondo, la disoccupata di Flumeri&Giacometti, la freelance di Giovanna Gallo, l’impiegata di Paola Gianinetto, la suffragetta di Viviana Giorgi, la donna in carriera di Sergio Grea, l’architetto di Laura Randazzo, le mamme di Mara Roberti, la centralinista di Elena Taroni Dardi. Storie di donne e lavoro, storie a lieto fine. Perché a volte la felicità è proprio dietro l’angolo. Anzi, dietro la porta di un ufficio.

Le autrici :

Chi sono le Emme? Prima di tutto sono donne, con una grande passione: i libri, che amano leggere e scrivere. Si dedicano a vari generi, dal rosa al fantasy, dal chick-lit al paranormal. E poi sono smart, perché hanno scelto di pubblicare con Emma Books, casa editrice femminile e digitale. Perché le donne sono sempre un passo avanti, e le Emme lo sono ancora di più.

♦♦♦

Proseguiamo con un bel thriller ricco di suspense :

Smith, La casa

Titolo  La casa
Autore:  Tom Rob Smith
Pubblicato da Sperling&Kupfer
Pagine :   340
Disponibile in tutte le librerie dal 13 maggio 2014
Prezzo :  18.90 €
(acquistabile su Amazon)
 
Trama : 

«Tua madre Tilde non sta bene, l’ho fatta ricoverare in un ospedale psichiatrico ma è fuggita». Quando Daniel riceve la telefonata del padre Chris, il mondo gli crolla addosso: fino a quel momento pensava che i genitori, una volta abbandonata Londra, si stessero godendo la pensione nella loro casa immersa nella natura, sulla costa svedese. Ma il peggio deve ancora venire: perché poco dopo la telefonata di Chris, Tilde arriva a Londra e si rifugia a casa di Daniel: «Tutto quello che ti ha detto papà è una bugia. Non sono pazza. Dobbiamo parlare». Ed estraendo oggetti, fotografie e documenti da una vecchia cartella in pelle da cui non si separa mai, Tilde ricostruisce davanti a suo figlio una storia terribile, fatta di episodi sulla sua vita che per anni aveva taciuto, di misteriose presenze attorno alla sua casa in Svezia e di un orrendo delitto che potrebbe coinvolgere un vicino di casa e, forse, anche Chris. Braccato dal padre e da uno sconosciuto, Daniel non sa più a chi credere. Per scoprire la verità, dovrà scavare nel passato dei suoi genitori e nella loro storia famigliare. E dovrà decidere se rivelare loro il segreto della sua omosessualità.

L’autore :

Tom Rob Smith è nato a Londra nel 1979 da padre inglese e madre svedese. Dopo la laurea ha cominciato a lavorare come sceneggiatore per la TV e ha scritto racconti pubblicati in diverse antologie. Il suo primo romanzo, Bambino 44, è stato candidato al Man Booker Prize e ha ispirato il film prodotto da Ridley Scott con Tom Hardy, Gary Oldman e Noomi Rapace in uscita nell’autunno 2014. Ispirato a un episodio realmente accaduto a Smith, La casa è balzato in cima alle classifiche inglesi e i diritti cinematografici del romanzo sono già stati acquistati da BBC.

♦♦♦

Concludiamo con un bel chick lit che racconta umoristicamente le avventure di un’aspirante giornalista di magazine :

Titolo  Voglio scrivere per Vanity Fair
Autrici :  Emma Travet
Pubblicato da Go Ware
Pagine :   259
Prezzo :  4,99 €
(acquistabile su Amazon)
 
Trama : 

Come si fa a sopravvivere, in tempo di crisi, senza abbattersi e senza privarsi delle piccole cose che danno quel tocco speciale a giornate tutte uguali? Ce lo racconta Emma T., dove la T. sta per Travet, cognome piemontese assai comune, niente a che vedere con Emma Thompson. Ha ventisei anni, abita in Italia, in una città di provincia toccata dalla crisi dell’auto, vicino a Torino, dov’è nato uno dei primi locali gay d’Europa. Di lavoro fa la giornalista pubblicista, quasi giornalmente sfruttata dal suo capo, Mr Vintage. Alzarsi al mattino e rinchiudersi tutti i giorni (sabato mattina compreso) in una redazione locale non è il massimo. Sarebbe meglio scrivere per “Vanity Fair”, al quale invia, da due anni a questa parte, un curriculum e diversi suoi articoli a settimana. Prima o poi, almeno per sfinimento, confida che qualcuno le risponda. La storia di una ragazza normale, come ce ne sono tante, che tra avventure e disavventure, con spirito di iniziativa, grinta e ottimismo segue le sue aspirazioni. Uno stile fresco e dinamico, quasi un diario in presa diretta, o una sceneggiatura, con immagini e situazioni tratte dalla vita di tutti i giorni, viste attraverso gli occhi di chi si definisce “precaria, sì, ma con stile”.

L’autrice :

Erica Vagliengo, è questo il nome che si cela dietro la storia di Emma. Archetipo della giornalista contemporanea, Erica è una blogger attenta al mondo che cambia e al contempo una cronista professionale e competente. Web journalist, collabora con marieclaire.it e conpunktmagazine, tiene una rubrica su “La Rivista Intelligente”, è direttore responsabile di Scenario. Ha scritto per Donna Reporter, Excelsior Milano, notenews.it, Oggi7. Parla tanto, dorme poco, scrive parecchio. Combatte le nevrosi quotidiane “drogandosi” di Internet, dolci e caffè.

♦♦♦

Che ne dite? C’è qualcosa che vi attira? Buon fine settimana a tutti voi e buone letture!

Annunci

14 pensieri su “BOOKS OVERVIEW #3

  1. Dimenticavo: buone letture anche a te! 🙂
    Oggi ho portato un po’ avanti il saggio sui Maya, e ho finito un libro di Lisa Kleypas. Adesso si inizia “Emma” di Jane Austen! 😉

    • Di Lisa Kleypas avevo letto “Come finiscono le favole” ma non mi era piaciuto un granché. Tutt’altro discorso invece per Miss Austen! Non ho ancora letto “Emma” ma è già potenzialmente pronto nella libreria! (sta aspettando diligentemente il suo turno!) 😀

      • eheh, io ne ho tanti di testi in questa situazione di stallo; ma per ora mi occupo esclusivamente dei romanzi in questo stato; i saggi che aspettano sono pochi, dunque possono ancora aspettare! 😀

Lasciami un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...