Ready to go!

Ready to go!Buon lunedì, amici! Io sono pronta, la valigia è pronta, le letture sono pronte quindi, con il vostro permesso,…io andrei! Vi starete chiedendo dove io sia diretta. Come sapete, per me l’estate non è stata per niente positiva ed ora ho deciso di concedermi una settimana di completo relax. Come al solito, non vi lascerò orfani (Daria Bignardi docet!) in quanto vi ho preparato qualche articoletto che andrà in pubblicazione nei prossimi giorni. Non perdetevi il blog tour di domani con Simona Colombo, l’evento BookCity Milano di giovedì e molto altro!

Aggiornatemi sulle vostre letture sul comodino e lasciatemi i vostri consigli sui prossimi acquisti letterari. Prossimamente inizierò a scegliere i miei regali da mettere sotto l’albero ed avrò sicuramente bisogno del vostro aiuto.

Io tornerò prestissimo a raccontarvi del mio viaggio e a discutere con voi delle prossime letture! Nel frattempo vi saluto e vi affido il mio angolino (…fatene buon uso!).

See you soon! Now I’m ready to go! 🙂

Ale signature

Recensione: Tutta colpa del mare di Chiara Parenti

Buongiorno a tutti! Oggi andiamo tutti in Versilia con l’ultimo romanzo di Chiara Parenti targato “YouFeel“, la nuova collana di eBook edita da Rizzoli dedicata all’universo femminile. Per scegliere il libro giusto tra quelli proposti in questa collana, fate affidamento al vostro stato d’animo: Romantico, Ironico, Erotico, Emozionante. Questi sono i 4 mood tra i quali scegliere e sono tantissimi i titoli per svagarci un po’. Io ho scelto un titolo ironico ed ho letto “Tutta colpa del mare“. Se avete voglia di sorridere, non vi resta che leggerlo!

Titolo  Tutta colpa del mare 
Autrice :  Chiara Parenti
Casa Editrice :  Rizzoli (collana YouFeel)
Prezzo : su Amazon 2,49 € eBook

La trama - L'angolino di Ale

La vita di Maia procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato appartenente a una prestigiosa famiglia, un lavoro presso una famosa agenzia di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere il weekend per festeggiare l’addio al nubilato di Diana, la futura cognata! Peccato che la meta prescelta sia la Versilia, dove Maia ha passato le vacanze fino all’estate dei 16 anni. Ritornare in quei luoghi e rivedere Marco, il primo amore, la manda in tilt. Maia si troverà a porsi una domanda fondamentale: e se invece che la fine di tutto, fosse solo un nuovo inizio?

La mia recensione - L'angolino di Ale

Gli amori estivi sono qualcosa di indimenticabile per tutti. Maia, la protagonista di questo romanzo, racconta il suo viaggio verso la Versilia in compagnia di Diana (la cognata, nonché futura sposa) ed altre amiche. Uno spumeggiante addio al nubilato le attende per fare festa a più non posso. Maia ha tutto (o quasi): un fidanzato ricco, un bel lavoro e tante amiche. Ma questo viaggio cambierà il suo modo di vedere le cose. Dalla sosta in autogrill fin dritti a Forte dei Marmi, si respira aria di baldoria ed il gruppo di ragazze è carico. Per uno strano scherzo del destino Maia incontra, sulla stessa spiaggia che 15 anni fa li ha visti protagonisti di una bella storia d’amore, Marco. Maia potrà finalmente concedersi un po’ di relax dalla routine quotidiana e da un fidanzato, Lapo, bello ma “pesante” ed ossessionato dalla linea e dai cibi sani ma insipidi.

Un vortice di emozioni travolgerà Maia come un’onda inaspettata riportandola alla sua adolescenza. Anche se, ormai, i tempi sono cambiati rispetto a tanti anni fa ed è arrivato Facebook a “demolire” la delicatezza di un legame, in questo romanzo si respira il profumo dell’estate e della libertà. Ma non quell’emancipazione che prevede il doversi sballare a tutti i costi, al contrario. Qui l’autrice ci riporta in quegli anni in cui giochi scherzosi, baci romantici ed il divertimento dei nomignoli (chi non ne ha mai dato uno?) faceva venire le farfalle nello stomaco e quella splendida malinconia, a fine estate, che ti faceva ripartire a settembre con un rinnovato entusiasmo per la vita.

” E poi potrai realizzare il tuo piano segreto di conquistare il mondo!?”

La sabbia, il mare, le canzoni del cuore da cantare a squarciagola: è tutto come un meraviglioso sogno ad occhi aperti. Quel sogno per il quale non servono preziosi diamanti ma solo tanta gioia di vivere. Maia ritroverà quest’ultima proprio laddove l’aveva lasciata. Si renderà conto che le responsabilità ed il lavoro talvolta offuscano la capacità di scelta (come quel mojito di troppo) e si finisce inevitabilmente per accontentarsi. Ma il tempo passa in fretta e le cose belle sfuggono dalle mani, come quegli amori che sembrano eterni ma si sfaldano come un castello di sabbia.

Chiara Parenti, con uno stile fresco e divertente, ci fa rivivere la vivacità delle vacanze estive, ricordandoci che il sale del mare ci rende vivi e dà sapore ai nostri sogni. Una vita insapore è sprecata e conviene darle gusto attraverso nuovi progetti per il futuro e, naturalmente, attraverso l’amore. Bisogna sempre trovare il coraggio di rischiare, lasciandosi tutto il resto alle spalle.

“L’infinito del cielo era sopra di noi, l’infinito del mare tutto intorno. E in quel momento, anche noi ci sentivamo infiniti”

Conosciamo l'autrice

Chiara ParentiChiara Parenti è giornalista pubblicista e lavora nell’ambito dell’editoria e della comunicazione. Appassionata di scrittura creativa, è autrice di un manuale di scrittura e coautrice di diversi saggi. Ha un blog personale: Il giardino d’estate. Trovate qui la pagina Facebook dedicata al romanzo “Tutta colpa del mare” e qui il blog ufficiale del romanzo.

Ecco il booktrailer di “Tutta colpa del mare“:

© L’angolino di Ale – Riproduzione riservataAlessandra - L'angolino di Ale (black)

Recensione: Un gaijin in Giappone di Marco Frullanti

Ciao a tutti amici dell’angolino! Oggi chiamo a rapporto tutti gli amanti del Giappone per presentarvi il diario di viaggio di Marco Frullanti, appassionato di manga e videogiochi giapponesi. Una visione alternativa del solito Sol Levante. Buona lettura!

Titolo : Un Gaijin in Giappone

Autore :  Marco “Frullo” Frullanti

Casa editrice :  Nativi Digitali Edizioni

Pagine :  110

Prezzo :   2,99 € eBook (su Amazon)

Trama: Con la scusa di andare a trovare i suoi amici giapponesi, Marco parte per il suo viaggio tra Osaka e Kumamoto, con la missione di scoprire di più su quel bizzarro arcipelago che tanto lo ha affascinato.Da questa esperienza nasce questo libro, con l’obiettivo di trarre un bilancio da quel viaggio tra templi buddisti, sale giochi, onsen, karaoke e ramen, e di rispondere alle domande che assillavano il nostro eroe: cos’è è il Giappone contemporaneo e chi diavolo sono i giapponesi di oggi?

La mia recensione Jap - L'angolino di Ale

La cultura giapponese: questa strana sconosciuta. L’autore di questo libro ha voluto darci una sua visione della cultura contemporanea del Sol Levante.

Questo testo di Marco Frullanti non è una guida turistica, quindi non aspettatevi descrizioni di monumenti o dettagli sui luoghi turistici più conosciuti e di maggiore interesse. Si tratta piuttosto di un diario di viaggio nel quale, giorno per giorno, l’autore annota le proprie impressioni su ciò che sta vivendo in questa sua esperienza di viaggio. Il tutto è raccontato quindi da un punto di vista strettamente personale.

Si parte dall’arrivo spaesato all’aeroporto di Osaka, passando per Umeda, Itami, Kyoto e tante altre tappe, le quali hanno conquistato l’autore (ed il bambino che è ancora in lui). Dato che anch’io sono una “tizia stramba fissata per la cultura nipponica“, credo che sia impossibile non rimanere incantati da un Paese così eccentrico e garbato al tempo stesso. Ciò che si ama del Giappone è proprio la sua eterogeneità: quel modo, tutto suo, di fondere modernità e storia.

Ho apprezzato il non voler “sparare” sentenze, ma il descrivere concretamente una cultura molto distante dalla nostra. Frullanti racconta con il giusto distacco ciò che è diverso, vivendo ed assaporando appieno tutto ciò che il Giappone gli ha offerto. Con (ir)riverenza e rispetto, racconta la propria esperienza descrivendo il suo itinerario passo dopo passo; dopotutto sa di essere un “gaijin” (uno straniero) in questa terra così “cortesemente inospitale”. Ciò che emerge dal suo racconto, infatti, è questa accoglienza impeccabile del popolo nipponico, questi modi estremamente gentili e raffinati che celano, però, un freddo distacco nei confronti dei “visitatori” del loro Paese. Questa imperturbabilità è indubbiamente frutto di una cultura fondamentalmente chiusa, che tenta di approcciarsi allo straniero ma che trova ostacoli nascosti che vanno ben oltre la barriera linguistica.

“I giapponesi ci trattano come noi trattiamo i bambini, guardandoci con sorrisoni di circostanza”

Il Paese dei contrasti irresistibili, della tecnologia iperavanzata, di luci al neon ed affabili inchini regala tanto a chi desidera rifarsi gli occhi ma tiene strettamente per sé tutto il meglio (per paura, forse, che quel meraviglioso “giardino zen” che è il Giappone, venga deturpato dallo sguardo insolente e sgarbato dello straniero); così come nasconde anche alcuni segreti inconfessabili, nascosti sotto un kimono inamidato e senza piega.

“Il Giappone è accogliente, sì, ma mica troppo, non ti fa mai sentire veramente a casa ed ha troppi aspetti inquietanti […] I giapponesi sono un popolo interessante che merita di essere conosciuto oltre i soliti stereotipi”

Talvolta l’autore utilizza un linguaggio un po’ troppo, diciamo, “colorito” (ma questa è una mia osservazione del tutto personale) probabilmente per colpa dell’entusiasmo e del trasporto con il quale racconta il viaggio, certamente ricco di forti emozioni. Molto interessanti i brevi consigli proposti per visitare questo Paese (il quale di per sé non è molto a buon mercato) spendendo poco per volo/hotel/escursioni/ecc. Effettivamente, con piccoli e semplici accorgimenti, è possibile visitare la terra dei samurai senza dover fare un mutuo.

Marco Frullanti ci racconta quindi, in modo assolutamente informale ed amichevole, il suo viaggio. La sua “esplorazione” va dagli intrattenimenti ai mezzi di trasporto, dagli onsen (le terme giapponesi) ai konbini (minimarket aperti a qualunque ora), dalla cucina alla sperimentazione dell’estrema cortesia ed efficienza di “Nippolandia” (come lo definisce lui da buon amante di manga, anime, otaku e videogiochi).

Con fare sarcastico e disincantato, il “Bill Bryson nostrano” fa confronti (Osaka vs Tokyo), testa la tecnologia nipponica (come dimenticare i WC futuristici giapponesi?) e si lascia incuriosire dalle mille attrazioni, dagli sguardi, dai gusti. Il tutto è, ovviamente, narrato dal punto di vista maschile. Sarebbe interessante riscrivere lo stesso diario da un punto di vista femminile (chissà che un giorno la signora “Frulla” non decida di cimentarsi!).

Ironico, pungente e scherzoso, “Un Gaijin in Giappone” è una lettura piuttosto divertente, adatta a chi desidera vivere in spensieratezza, attraverso gli occhi dell’autore, un’esperienza di viaggio fuori dai soliti schemi, in un Paese che sa sempre affascinare anche i più scettici.

L'autore Jap - L'angolino di Ale

Marco Frullanti, detto “Frullo”, si occupa di gestione editoriale ed attività di marketing per la sua casa editrice Nativi Digitali, dedicata esclusivamente alla pubblicazione di opere in eBook. Appassionato di libri, videogiochi e musica ha raccontato questa sua ultima passione nel suo primo eBook: “Anni ’90 – Dagli 883 a Carmageddon” (Nativi Digitali Edizioni). Trovate qui la sua pagina Facebook e qui il suo contatto Twitter. Potete scaricare qui un estratto gratuito di “Un Gaijin in Giappone“.

© L’angolino di Ale – Riproduzione riservataAlessandra - L'angolino di Ale (black)

Libri in vacanza 2014 #2

Buona domenica lettori vacanzieri! Quanti di voi stanno per partire per le vacanze? Avete già messo in valigia la vostra lettura da ombrellone (o semplicemente da relax) ? Se siete ancora indecisi, ecco qui per voi qualche proposta di lettura.

Libri in vacanza 2014

In vacanza

IL FUOCO DELL’EARES (ILCERCHIO DI NUMEN 1) di Clio JB – Selfpublished – su Amazon: 2,05€ eBook e 9,68€ cartaceo

Alex è una venticinquenne convinta di essere una ragazza come tante, timida e maldestra con i ragazzi e perennemente insoddisfatta di sé. Dopo la morte dei suoi genitori, per lei un nuovo inizio, un nuovo lavoro; una sorellina tutto pepe da tenere sempre lontana dai guai; un’anziana zia un po’ troppo protettiva e la sua eccentrica amica Lucy sempre pronta a darle una mano. Durante una festa, le sue labbra incontrano quelle di un irresistibile sconosciuto, travolta da una passione, e da un antico legame che ha origine tra le pieghe del tempo, scoprirà che sarà proprio il suo nemico colui che più desidera. Dovrà affrontare un passato dimenticato che torna con i suoi fantasmi bramosi di vendetta, su colei che diverrà L’Eares: custode di un potere divino che dominerà il destino degli uomini. La sola in grado di formare il nuovo Cerchio di Numen e guidare un esercito proveniente da un altro mondo. Alex sarà disposta a sacrificare quello che ha di più caro, per salvare il destino di due mondi?

L'angolino di Ale

 L’AMORE CONTA di CARMEN LATERZA – Selfpublished – su Amazon 0,99€ eBook e 10,41 € cartaceo

Irene è sposata da due anni, Luca è un marito un po’ assente ma innamorato, eppure si sente inquieta, insoddisfatta; alla soglia dei quarant’anni le sembra che la vita le stia scivolando via. Una notte, un po’ per noia e un po’ per curiosità, decide di iscriversi a Meetic, un sito di incontri. Comincia così una doppia vita, scandita dall’alternarsi di appuntamenti clandestini, a volte grotteschi altre al limite del perverso, che la condurranno ad allontanarsi da tutti gli affetti più cari, per intraprendere una sorta di educazione erotico-sentimentale attraverso cui raggiungere una maturità emotiva e personale.Incastrata in una vita in cui ormai non si riconosce più, Irene dovrà fare i conti con la realtà: un matrimonio che sta per crollare, un difficile rapporto col padre e la sempre più incalzante necessità di sentirsi libera.
L’amore conta è un romanzo sul desiderio e sul disprezzo, sul conflitto tra il giusto e l’immorale, tra il regno della perdizione e quello della salvezza.

L'angolino di Ale

Menu letterario tipico romano

MENU LETTERARIO TIPICO ROMANO di Claudio Gargioli – Atmosphere Ed. – su Amazon 12,75€ cartaceo

Prendete un cuoco insignito di Tre gamberi dalla guida Gambero Rosso 2014, Claudio Gargioli, un padre un po’ geniale che ha avviato l’attività e un fratello tuttofare. Mescolateli con una figlia desiderosa di apprendere l’ arte della cucina, un locale delizioso (Armando al Pantheon) indicato tra i migliori dieci ristoranti della Capitale dall’inglese The Guardian, a pochi metri da una delle più belle piazze di Roma. Sapori che riconosceresti tra mille, sanno di mamma e pranzi buoni, profumano di territorio in una coincidenza magica tra piatto e paesaggio. Un ottovolante tra volgarità e sublime, tra alto e basso, colto e popolare che è la cifra stessa della cucina romana. C’è molto Magni nella Roma raccontata, ma anche l’occhio da provinciale del Fellini dello straordinario e visionario Roma, una capacità da narratore, di cogliere i dettagli e di tratteggiare in pochi gesti, quasi pittorici, le caratteristiche dei personaggi. C’è anche la cucina di Armando in questo libro: ricette che urlano romanità, quella alta della curia, con le sue ricette ricche e opulente, quella testaccina del quinto quarto, quella storica apiciana, la cucina romana è un universo, fatto di mille anime e sfaccettature.

L'angolino di Ale

TUTTA COLPA DEL MARE (e anche un po’ di un mojito) di CHIARA PARENTI – collana YouFeel – Rizzoli – su Amazon 2,49€ eBook

La vita di Maia Marini procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato appartenente a una prestigiosa famiglia, un lavoro presso una delle più rinomate agenzie di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere il weekend per festeggiare l’addio al nubilato di Diana, la futura cognata! Peccato che la meta prescelta sia la Versilia, dove Maia ha passato le vacanze fino all’estate dei 16 anni. Ritornare nei luoghi in cui ha lasciato il cuore e rivedere Marco, il primo amore, la manda in tilt. Così decide che qualche mojito non potrà farle male… e anzi l’aiuterà. Il mattino dopo, però, Maia non ricorda niente. Non ha idea di cosa abbia combinato durante quel folle venerdì notte. In compenso, però, lo sanno i suoi 768 amici di Facebook. Cercando di ricucire una situazione compromettente e compromessa in ogni settore della sua vita, Maia si troverà a porsi una domanda fondamentale: e se invece che la fine di tutto, fosse solo un nuovo inizio? Perché se è vero che l’alcol fa fare pazzie, è altrettanto vero che a volte aiuta a fare la cosa giusta!

L'angolino di Ale

UNA VITA DA LIBRAIO di NICOLA MUCCI – JO MARCH ED. – 12€

Alfredo fa il libraio. La sua non è stata esattamente una vocazione, difatti ha proseguito senza particolare convinzione l’attività del padre (che è scappato con l’amante, lasciando di punto in bianco famiglia e libreria). Gli affari non sono mai andati troppo bene, ma i guai seri arrivano quando il colosso mondiale della distribuzione libraria, la Books, Books & Books Co. Ltd, decide di aprire un punto vendita in città. Nella vita di Alfredo, che ancora vive con la mamma, fanno improvvisamente irruzione anche due donne, molto diverse l’una dall’altra: la prima farà breccia nel suo burbero cuore, la seconda gli farà capire quanto in realtà ama il lavoro che svolge in apparenza controvoglia. Fra le citazioni dei romanzi più amati e gli espedienti più stravaganti, riuscirà il nostro goffo eroe nell’ardua impresa di conquistare la sua amata e di non far chiudere la libreria di famiglia?Una storia divertente e al contempo amara, dedicata a chi ama i libri e le librerie.
L'angolino di Ale
GLI INNAMORATI DI SYLVIA di Elizabeth Gaskell- JO MARCH ED.-15€

Nel novembre del 1859, senza rivelarne le ragioni, Elizabeth Gaskell trascorse una vacanza di quindici giorni nella nebbiosa Whitby, una cittadina sulle coste dello Yorkshire. Qui fece lunghe ricerche sulla caccia alla balene, sull’arruolamento forzoso dei marinai nelle flotte britanniche durante le guerre contro la Francia e sulle ribellioni popolari che si opposero alla coscrizione. Al suo ritorno a casa iniziò a scrivere un nuovo romanzo. Così Whitby diventò Monkshaven, conservandone tutto: l’abbazia, il porto, le fattorie, il respiro del mare e l’abbraccio delle brughiere. La sua penna si mise ancora una volta a narrare appassionatamente la storia degli umili; la storia più triste che avesse mai scritto, come la stessa Autrice definì il racconto di Sylvia Robson e dei suoi due innamorati, Charley Kinraid, l’impavido e virile ramponiere, e Philip Hepburn, il commesso che vive dietro il bancone di una bottega e passa le ore a misurare stoffe e a calcolarne il costo. Ma la realtà non è mai interpretabile in modo univoco, gli eventi si susseguono imprevedibili e mutano le persone. Solo il mare, che Sylvia contempla immobile sulla spiaggia, rimane sempre identico a se stesso, con il fragore dei suoi flutti impetuosi, con il suo linguaggio che parla di eternità.

Libri in vacanza 2014 #1

Buongiorno amici e buona domenica! Oggi parte una mini-rubrica dedicata ai romanzi da portarsi sotto l’ombrellone. Quanti di voi stanno per preparare le valigie? Avete preso la crema solare, il costume e la macchina fotografica? Non dimenticatevi qualche letturina rilassante. Quale genere preferite leggere in vacanza: un romanzo rosa, un thriller, un fantasy? Qui trovate qualche proposta per la vostra estate. Buona lettura (e buone vacanze a voi…io lavoro!) 🙂

Libri in vacanza 2014

In vacanza

Quando le stelle di Mithra, tre diamanti dal valore inestimabile, scompaiono dal museo di Washington, sembrano seguire un percorso preciso. Irrompono nella vita di Bailey, gemmologa senza più memoria, sconvolgono quella di MJ, attraente barista, e fanno luce sul mistero della scomparsa di Grace, ricca ereditiera innamorata degli scandali. Si dice che i diamanti siano i migliori amici delle donne, e infatti un’antica leggenda considera le pietre portatrici di un’immensa fortuna per chi le possiede. Per questo motivo un uomo misterioso cerca con ogni mezzo di rubarle, convinto che non si tratti soltanto di una leggenda. Tre donne, tre gemme preziose, tre vite in cui la fortuna va di pari passo con l’amore.

L'angolino di Ale

SE TORNO, TI SPOSO di Kristan Higgins – Harlequin Mondadori – 12.90€

Un bel giorno di giugno, davanti a mezza città, in uno sfarzoso abito da principessa, con in mano un profumato bouquet di rose, Faith Elizabeth Holland fu piantata all’altare. Ma questo è successo un po’ di tempo fa. Da allora, dopo quell’umiliazione cocente, se ne è andata ed è diventata “un po’ cauta”, con gli uomini, tanto da aver inventato un metodo sicuro per non farsi più fregare: l’interrogatorio. La cautela, però, non è mai abbastanza, a quanto pare. Clint aveva superato tutti i suoi test, sembrava affidabile, perfetto, tanto perfetto che non gli mancava nulla, nemmeno moglie e figli. Carogna! Così, quando una crisi familiare richiama Faith alla Blue Heron Winery, l’azienda vinicola di famiglia, lei coglie la palla al balzo per allontanarsi il più possibile da quell’ultima delusione. Lì incontra di nuovo Levi, migliore amico del suo ex, mancato testimone di nozze e responsabile del suo abbandono.

L'angolino di Ale

IMPLACABILE di Adele Vieri Castellano – Emma Books –  4.99€ eBook

Tre è il numero perfetto. La loro vita, invece, non lo è stata. Pericolo, avventura, missioni speciali nei luoghi più difficili del pianeta, a volte senza ritorno. Eppure loro, i tre legionari, ce l’hanno fatta. Ora hanno fama, denaro, donne, una palestra in cui insegnano arti marziali. Ma l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. Toccherà proprio a Damiano Caporali, il più implacabile dei tre, rimettersi in gioco, proteggendo una donna che è tutto l’opposto di ciò che ha sempre voluto. Si troverà così ad affrontare la missione più difficile: accogliere di nuovo sentimenti messi a tacere per tanto, troppo tempo.

L'angolino di Ale

IL RITORNO DI INNA-MOK di Max Giorgini – 0111 Edizioni –  15,70€

Inna-mok, potentissimo mago del popolo degli spettri, è stato sconfitto mentre tentava di asservire la Terra di Ruhel. Tutti lo credono neutralizzato per sempre, lui però si è trasferito in un’altra dimensione. Quando torna, deciso a vendicarsi, dovrà vedersela con Rash e Nystrid, due giovani di razza umana: lui, aristocratico e ribelle, si è unito a un bracconiere; lei, sfigurata da uno stregone barbaro, vedendosi rifiutata dalla sua gente la abbandona. Venuti a conoscenza della minaccia che incombe sulla Terra di Ruhel, si trovano al contempo investiti della responsabilità di poterla salvare. Infatti c’è una speranza: Venorè, giovanissima maga dei figli dell’aria, prima di morire prematuramente ha presagito il ritorno di Inna-mok e fabbricato un oggetto incantato – andato perduto – in grado di annientarlo. L’esito della loro ricerca, non priva di risvolti personali e colpi di scena, rimarrà fino alla fine appeso a un filo. Perché anche il negromante è sulle tracce dell’arma magica.

L'angolino di Ale

AGATHA. L’AMORE CHE NON MUORE di Violet Nightfall – Selfpublished – 1,49€

Bruttina, con qualche chilo di troppo e l’imbarazzante convinzione che i vestiti larghi potessero aiutarmi nella mia lotta contro lo specchio. Alta – fin troppo – ben visibile tra centinaia di persone, un gigante in mezzo a un mondo di Puffi; occhiali spessi come fondi di bottiglia, acne adolescenziale nonostante l’età avanzata, risata imbarazzante, introversa e timorosa del prossimo. Agatha ha vent’anni ed è l’insicurezza fatta a persona; si ritrova invischiata in un’esistenza che le scivola tra le dita senza che lei possa fermarla. Quando però Alessandro decide di entrare nella sua vita qualcosa in lei cambia e incomincia a sbocciare. Ma ciò che sembra miracoloso non sempre lo è! Dove c’è luce esiste anche tenebra e pian piano i sogni di Agatha iniziano a tramutare in incubi. Romance o Thriller? Un confine sottile che si respira dalla prima all’ultima pagina.

Buona estate